Crea sito
green coffee

Vado a vivere (per un po’) a Damanhur, TRA SPIRITUALITA’ E TECNOLOGIA “video stupendo”


By on 7-06-2015 in News e curiosità, Video notizie

Pubblicità
Il video sarà disponibile tra secondi

La famosa comunità del Canavese apre le porte a chi voglia provare per qualche tempo uno stile di vita alternativo

Il XXI secolo è iniziato da dieci anni e la nostra civiltà ci sembra sempre la migliore dei mondi possibili; eppure esistono realtà che credono e promuovono stili di vita profondamente diversi. A pochi chilometri da Torino, a Baldissero Canavese, sopravvive ad esempio la comunità di Damanhur, fondata nel 1975 da Oberto Airaudi, pittore, guaritore, scrittore e filosofo, come si legge sulla sua biografia. Vi piacerebbe vivere come loro (almeno per un po’)? Ora è possibile.

TRA SPIRITUALITA’ E TECNOLOGIA
Innanzi tutto mettete da parte le roulotte scassate e le tende: i circa mille cittadini di questa comunità vivono in case coloniche alquanto graziose e dotate di tutti i comfort (dalla tv all’impianto di raffreddamento, passando per lo stereo) e costruite secondo i più avanzi criteri ecologisti. A questo aggiungete un centro di assistenza medica, uno spaccio alimentare rigorosamente bio e cinquecento ettari di verde. I “damanhuriani” sembrano non farsi mancare nulla: indossano jeans, usano il cellulare, ascoltano musica pop e si muovono con disinvoltura attraverso le nuove tecnologie.
Originale è invece la spiritualità di queste persone e il loro culto che chiama in causa la divinità egizia Horus, Atlantide, il magnetismo terrestre e molto altro. La filosofia della comunità si basa sull’ottimismo e il rispetto degli altri e all’interno della “federazione” gli scambi avvengono attraverso il baratto o il “Credito”, la valuta damanhuriana.

DAMANHURIANI A TEMPO
Per chi volesse avere un assaggio della vita in comune o solo vivere un’esperienza decisamente fuori dalla norma, Damanhur organizza specifici soggiorni brevi che vanno da mezza giornata a una settimana. Il programma prevede meditazione nei Templi dell’Umanità, visita al Bosco Sacro e concerto di Musica delle Piante. Le porte della struttura aprono abbastanza frequentemente: dal 25 al 31 ottobre ci sarà la prossima “settimana aperta”, mentre se preferite una visita di tre giorni potete prenotarvi dal 4 al 7 novembre.
Coloro che avessero deciso di dare una svolta comunitaria più forte alla propria vita, possono invece diventare “cittadini a tempo”, ovvero partecipare alle attività di Damanhur per almeno tre mesi. Avviso per i neofiti: all’interno del complesso è vietato fumare. Oltre ai soggiorni, la comunità propone anche una formazione personalizzata alla “Olami Damanhur Univerisity” in cui si insegna (anche on line) alchimia, fisica esoterica, armonizzazione interiore e contattismo.

CLICCA SULLE IMMAGINI PER SELEZIONARE IL VIDEO

968775_10151668396969717_1722477481_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SALA DEGLI SPECCHI

968775_10151668396969717_1722477481_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SALA DELL’ACQUA

968775_10151668396969717_1722477481_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SALA DELLA TERRA

968775_10151668396969717_1722477481_n



Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>