Crea sito
green coffee

Le grandi proprietà dei semi oleosi “benessere”


By on 3-09-2014 in benessere e salute, Econotizie, News e curiosità

SEMI OLEOSI
I semi oleosi sono ricchi di proteine, fibre vegetali ed acidi grassi essenziali, e di proprietà e caratteristiche eccezionali che andrebbero inseriti quotidianamente nella nostra dieta. Sono in grado di aiutare l’organismo nella prevenzione di alcune delle malattie e di arricchire la propria alimentazione. Molti di essi forniscono un importante contributo nella regolazione dei livelli degli zuccheri e del colesterolo nel sangue. E’ possibile consumarli in tantissimi modi: all’interno di insalate, cereali e pasta, nello yogurt o anche da soli. Sono degli ottimi integratori naturali adatti a tutti. Ecco la listi dei semi oleosi più comuni: Girasole, Sesamo, Lino, Zucca, Chia, Canapa.
fonte: Calabria Felix
$(KGrHqJHJEMFD1vm-7(pBR!7C3WRcw~~60_57
SEMI DI GIRASOLE
Sono tre le tipologie di girasole (bianco, nero, striato)e in tutti e tre i casi si tratta di alimenti particolarmente nutrieni, in cui è presente la rara e preziosa vitamina B12. L’assunzione di semi di girasole è utile per coloro che desiderano migliorare la propria digestione accrescendo l’apporto di fibre vegetali attraverso la propria alimentazione. I semi di girasole sono inoltre ricchi di acido folico, nutriente estremamente importante per le donne in gravidanza, periodo durante il quale il suo fabbisogno è raddoppiato. Contengono inoltre rame, selenio e vitamina E, utili per prevenire patologie cardiache e danni a livello cellulare. Contengono inoltre proteine e carboidrati, sono quindi perfetti per fornire energia e contrastare la stanchezza.SEMI DI SESAMO
Il sesamo è caratterizzato da proteine, grassi e carboidrati. A fronte del potere calorico dei semi di sesamo, c’è un’elevata azione di protezione, rafforzamento del sistema immunitario e stimolazione del sistema nervoso. I semi di sesamo rappresentano una delle più importanti fonti vegetali di calcio. Contengono inoltre ferro, magnesio, zinco e fibre vegetali. Non mancano poi fosforo e vitamina B1. Presentano infatti fibre in grado di combattere il colesterolo, abbassare la pressione sanguigna e riparare il fegato da possibili danni. Sono considerati benefici anche in caso di artrite o osteoporosi e durante la menopausa.

SEMI DI LINO
I semi di lino sono famosi per le loro proprietà lassative e per la ricchezza di Omega-3. Possono essere considerati, insieme all’olio di lino, come una delle principali fonti di assunzione di Omega3, specialmente per chi è vegetariano o vegano. A tale scopo i semi di lino andranno consumati crudi, preferibilmente dopo averli triturati. I semi triturati dovranno essere consumati subito o conservati in frigorifero per tempi brevi. Gli Omega3 in essi contenuti agiscono contribuendo a proteggere l’organismo dal rischio di andare incontro a disturbi cardiaci e rivelandosi utili nel trattamento di patologie come ipertensione e osteoporosi. A proposito di questi semi Gandhi disse: “Ovunque i semi di lino divengano un cibo comune tra la gente, lì ci sarà una salute migliore”. Sono particolarmente consigliati a chi soffre di colite o intestino pigro grazie alle mucillagini e le fibre che contengono, utilissime per ripristinare le normali funzioni intestinali.

SEMI DI ZUCCA
I semi di zucca sono ricchi di particolari antiossidanti denominati carotenoidi, ritenuti in grado di stimolare il sistema immunitario e la nostra capacità di difenderci dalle malattie. Questi semi sono inoltre ricchi di zinco e di acidi grassi Omega3, due elementi nutritivi ritenuti benefici nella prevenzione di artrite e osteoporosi. I fitosteroli contenuti nei semi di zucca contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue ed a rinforzare la capacità dell’organismo di lottare contro i tumori. Il consumo di questi semi è particolarmente consigliato agli uomini dato che aiuta a tenere in buone condizioni il tono muscolare della vescica e a prevenire i fastidiosi disturbi alla prostata. Inoltre i semi di zucca contribuiscono a ridurre il fenomeno tipicamente maschile della caduta dei capelli. Già nell’antichità erano poi usati come rimedio contro i vermi dato che contengono cucurbitina, una sostanza che aiuta a staccare i parassiti dalle pareti dell’intestino.

SEMI DI CHIA
La Chia, conosciuta anche come Salvia Hispanica, è una pianta nativa del Messico e del Guatemala ed i suoi semi sono stati utilizzati in passato dai Maya e dagli Atzechi, infatti il termine “Chia” in Azteco significa “forza”. I semi di Chia, come i semi di sesamo, sono molto ricchi di calcio. Ne possono contenere infatti fino a 600 milligrammi ogni 100 grammi. Sono inoltre ricchi di ricchi di fibre vegetali, antiossidanti e proteine, pur apparendo davvero molto piccoli. I semi di Chia sono ritenuti in grado di svolgere un’azione regolatrice del livello di zuccheri nel sangue e di ridurre il rischio di contrarre malattie cardiovascolari o di andare incontro ad un eccessivo aumento di peso. Contengono per il 34% acidi grassi essenziali Omega3, caratteristica che li rende molto simili ai semi di lino. I semi di Chia sono inoltre una miniera di sostanze nutritive, sono ricchi di vitamine B, inclusa la vitamina B12. Donano quindi energia e sostengono il sistema nervoso, nutrendolo e rinforzandolo. Sono inoltre un cibo ad basso indice glicemico. Questo significa che sono indicati per i diabetici e per coloro che soffrono di ipoglicemia, in quanto, rilasciando il glucosio poco alla volta, mantengono il livello di zucchero nel sangue stabile.

SEMI DI CANAPA
I semi di canapa sono ritenuti un alimento altamente nutriente per via del loro contenuto proteico. Essi possono essere considerati una buona fonte di proteine, in quanto presentano ben 10 differenti aminoacidi. Vantano inoltre un perfetto equilibrio tra acidi grassi essenziali Omega3 ed Omega6. Oltre ad essere composti per il 30% da proteine, i semi di canapa contengono un quantitativo di fibre pari al 40%. E’ infine da considerare il loro benefico contenuto di fitosteroli. I semi della pianta di Canapa, che non contengono mai THC, sono una delle fonti naturali di cibo più perfettamente bilanciate. Con i semi di Canapa si possono ottenere olio, margarina, farina, hamburger e formaggi vegetali, creme e semi decorticati, con cui preparare cibi squisiti che garantiscono un buon approvvigionamento di amminoacidi e acidi grassi essenziali, così da avere un corpo forte e sano, un sistema immunitario ben funzionante, benessere ed energia vitale.

 



Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>